Lefkada




Mi è balenata l'idea di presentarvi una serie di posti dove il mare si coniuga con la bellezza e la qualità della vita.
Mi sono imbattuto, ad es., in Lefkada, che accoglie gli astanti con una miriade di villaggi piccoli e grandi. Alcuni dal vivace movimento turistico, altri ancora quasi da scoprire, sospesi tra il mare e montagne coperte di boschi.

Nel raggio di 9 miglia marine, sono sparse le isole di Skorpios, Meganissi, Kalamos, Kastos, fino alla vicinissima Itaca.

A quanto ho letto, Lefkada e’ un’isola “magica”che ti prende e ti cambia, un'isola dove si vive in semplicità, a misura d’uomo e dove è possibile “ritrovarsi”.



Il mio mare




Percorro con lo sguardo l’orizzonte,

dove il cielo col mare si confonde;

è tutto calmo e s’ode la risacca,

il ridere delle schiumose onde.

Vele lontane gonfie di vento

solcano l’acqua altere ed eleganti;

escono i pescatori e vanno al largo

su barchette leggere e beccheggianti.

Poderosi e silenti sopra i flutti

si stagliano, severi guardiani,

i faraglioni dalla pietra oscura,

sorvolati da candidi gabbiani.

Banchi di alghe qui vicino a riva

offrono al sole ondeggianti danze,

danno riparo a ricci e pesciolini,

vive nell’aria lasciano fragranze.

E’ un quadro, una melodica poesia,

che non mi stanco mai d’assaporare;

un prodigio che solo la Natura,

potenza misteriosa, sa operare.


(Fonte: http://www.raccontioltre.it/3862/il-mio-mare/)

Come le onde del mare


Provate a passeggiare accanto al mare, sulla riva.
Che sensazioni vi lascia?

Ciao e a presto
Jonny Tex!

Le barche

Gocce di barche sul mare si posano stanche…

Il sole che tramonta accentua i colori:

rosso vermiglio,giallo oro,verde smeraldo

Mani sapienti le hanno dipinte con i colori del mare

Da poco braccia poderose di marinai hanno raccolto le reti.

Nei loro occhi si specchia il mare.

Le loro orecchie sentono ancora il rumore delle onde.

Vanno a riposare le membra stanche….

Domani si potrà di nuovo uscire in mare..

Un tramonto infuocato lo preannuncia.

(Cettina)

Evviva Silvio

Le idee politiche ormai divenute relative, tutti intenti come sono i nostri politici ai loro interessi e al soddisfacimento dei bisogni dei loro adepti.

Nulla però può dirsi sul fatto che il terzo governo Berlusconi si caratterizzi per il fare, cosa che poco ha caratterizzato gli ultimi governi di Italia.
E l'attacco subito potrebbe essere la base per un nuovo cammino di Riforme di cui il nostro paese necessita.
Non penso che sia più possibile che salga la sinistra e riformi a suo modo lo stato, salga la destra e faccia altrettanto.
Già non possiamo dirci ancora nazione completa. Se poi non si fanno le strutture istituzionali che in altri luoghi sono da secoli la base per un cammino immutato verso una fratellanza comune di tutti i cittadini come potremo fare l'Italia? Perciò W Silvio, W Pierluigi, W Pierferdinando, W Antonio basta che vi mettit' d'accuord e fate i politici pa' gent' e no solo p' vuoi :D